Articolo 0
+ 41 (0) 32 511 64 93 info@mobsya.org

EPFL/Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne

Dove il progetto Thymio è nato. Partecipa allo sviluppo, organizza eventi e formazione per gli insegnanti.

A proposito

L'EPFL è la più cosmopolita delle università tecniche europee. Accoglie studenti, professori e collaboratori di oltre 120 nazionalità. A vocazione sia Svizzera che internazionale, l'EPFL si concentra su tre missioni: insegnamento, ricerca e trasferimento tecnologico.

EPFL collabora con un'importante rete di partner, tra cui altre università e College, scuole superiori e laboratori, industria ed economia, circoli politici e la società in generale, con l'obiettivo di avere un vero e proprio Impatto sulla società.

Creazione di Thymio e Mobsya

Nel 2006 il laboratorio di sistemi robotizzati (LSRO) dell'Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne (EPFL), guidato da Francesco Mondada, sviluppò un robot a basso costo per i bambini sulla base di un'idea nata alla Scuola cantonale d'arte di Losanna (écal). Si chiamava Thymio. Era componibile in diverse parti, aveva pre-installato dei programmi, ma non poteva essere programmato.

Nel 2010, alcuni membri della LSRO danno vita all'associazione senza scopo di lucro Mobsya. Grazie ad una stretta collaborazione tra LSRO, écal e Mobsya si inizia a progettare e sviluppare Thymio II. Grazie alla competenza di questi attori in diversi campi, Thymio II ha preso forma. Fanny Riedo e Philippe Rétornaz di MOBOTS accompagnati da Michael Bonani di Mobsya, Stéphane Magnenat, ricercatore presso l'ETH di Zurigo e membro di Mobsya, e Jiwon Shin, un ricercatore dell'ETH, si sono lanciati nell'avventura.

La meccatronica, la scelta dei componenti, la produzione, la creazione di firmware e del software Aseba per Thymio II sono stati i principali assi di sviluppo. Luc Bergeron e Laurent Soldini del écal hanno curato l'aspetto di Thymio e determinato le scelte di design visivo e interattivo.

 

Partnership con Mobsya

R2T2

R2T2 è organizzato dal LSRO e da NCCR Robotics con l'aiuto di SATW, del Centro Spaziale Svizzero ed il progetto ASSISI bf. L'associazione Mobsya si occupa del supporto tecnico.

Questo evento formativo internazionale riunisce diversi partecipanti che accedono da remoto a una base su Marte (in realtà in EPFL) per portare a termine una missione di collaborazione programmando i robot Thymio da remoto, comunicando tra scuole e osservando i risultati dei loro comandi inviati grazie a steaming video.

Nessuna competizione, solo collaborazione! Questo evento permette ai partecipanti di avere un'esperienza di comunicazione e di programmazione a distanza con alcune dozzine di studenti e allo stesso livello scolastico, così come a livello internazionale.

r2t2.education

Laboratoire de Systèmes
Robotiques

EPFL-STI-LSRO
Station 9, room MEB330
CH-1015 Lausanne

+41 (0) 21 693 73 57